fbpx

INCONTRI INDIVIDUALI

In generale, coaching è il processo attraverso il quale si aiutano individui e/o gruppi di persone a raggiungere il massimo livello delle proprie capacità di performance.

Robert dilts – il manuale del coach

Coaching

Il termine coach deriva dall’inglese “coche” che ha il significato di carro o carrozza, ed è utilizzato per descrivere un professionista incaricato di allenare una squadra sportiva o un singolo atleta (in questo caso è sinonimo di personal trainer), oppure un professionista che aiuta il cliente ad essere più efficace nella propria vita. Il coach è dunque un veicolo di cambiamento, di crescita: guida le persone da uno stato di partenza alla meta desiderata (la vittoria sportiva, il raggiungimento di obiettivi personali – come lo stare in coppia – o aziendali – migliorare un processo di gestione dei progetti).

Il coach aiuta i clienti (coachees) a divenire più presenti nelle proprie attività; noi diciamo che il coach aiuta ad “essere se stessi pienamente ed efficacemente” e quindi permette quello spazio in cui sviluppare le proprie potenzialità. Il tutto avviene principalmente tramite l’osservazione, l’ascolto, il feed back continuo, e stimoli precisi nei confronti del coachee.

Il Coach conduce il colloquio in modo che sia chiaro che solo il cliente (coachee) ha le risposte. Questo deve essere chiarito all’inizio del percorso, come i fatto che il coachee è l’autorità di se stesso. In questo senso, seguendo anche la Pratica Ontologica, il Coach non giudica, non da consigli, e conduce il coachee, tramite domande e conversazioni ben mirate, alle scelte ed alle decisioni che il coachee stesso vuole prendere oppure ha già preso.

Aspetto essenziale del lavoro del Coach sta nell’osservazione e nell’ascolto: il Coach invita il coachee ad osservare quanto si sente efficace in ogni settore della vita. Il coachee è chiamato ad ascoltare profondamente ogni momento della propria vita, approfondendo quanto un ambito possa essere importante, e quanto egli si senta efficace in quel settore. Il percorso, partendo da Ascolto ed Osservazione, si sviluppa tramite scambi profondi che portano il coachee a prendere in considerazione tutte le possibilità che in quel momento non si permette di prendere in considerazione.

In seguito si definiscono insieme gli obiettivi. Per ogni obiettivo si danno priorità, tempi ed azioni concrete, entrando nelle modalità specifiche con cui noi esseri umani ci prendiamo un Impegno con noi stessi. Gli obiettivi concordati vengono verificati periodicamente, andando ad osservare anche gli ostacoli che possono sopraggiungere.

Questi limiti si fanno vivi spesso sotto forma di dichiarazione (“non fa per me”, “non sono capace”, “non me lo merito”, ecc…), che solo il coachee può superare. Compito del coach, in questo delicatissimo momento, è permettere al coachee di entrare in profondità nei propri automatismi, nelle proprie dichiarazioni, per comprendere il forte potere che hanno sulla vita del coachee stesso.

Le abitudini, o automatismi, sono infatti il maggiore ostacolo al processo di crescita; sono tutti quei comportamenti a cui il soggetto è ancorato e che gli impediscono di ottenere gli obiettivi desiderati. Il coach spinge il cliente ad uscire dagli automatismi, per sperimentare nuovi comportamenti che lo porteranno a conseguire i propri risultati.

Pierluigi Mottini
Operatore Olistico Supervisor e Counselor Olistico Trainer
pierluigi@ontoscenter.it
Tel. +39 346 5350737

Elena Illenupi
Operatore Olistico Trainer e Counselor Olistico Trainer
elena@ontoscenter.it
+39 339 2237035

Antonella Perletti
Operatore Olistico Supervisor e Counselor Olistico Trainer
antonella@ontoscenter.it
+39 339 4654728

Marco Bergonzi
Operatore Olistico Trainer e Counselor Olistico Trainer
marco@ontoscenter.it
+39 331 6774149

Counseling

Counseling è un termine inglese che indica la professione del Counselor; quest’ultima parola, a sua volta, ha una derivazione etimologica dal Latino “consulere” che significa consigliare, confortare, venire in aiuto.

Di fatto il counseling indica una relazione con un esperto, finalizzata alla ricerca di una strategia per rendere possibili scelte o modifiche; è un momento di supporto alla persona, un processo che interviene all’interno delle relazioni tra esseri umani, in un’ottica di rete di aiuto.

Il Counselor aiuta il cliente a trovare dentro di sé le risorse per superare da solo le proprie difficoltà, senza MAI sostituirsi all’altro nell’atto di prendere la responsabilità delle proprie scelte.

Il Counselor sviluppa il percorso partendo da un incontro iniziale, nel quale si chiariscono gli intenti, gli obiettivi, le difficoltà che si potranno incontrare, e le modalità degli incontri. Fondamentale, per il Counselor, sono tre atteggiamenti chiave, definiti partendo dai lavori di Carl Rogers: la congruenza, ovvero l’essere aperto all’ascolto ed il mantenere la propria autenticità, nell’espressione di ciò che sente, la considerazione positiva incondizionata, che comporta una fiducia completa nella tendenza della persona ad attualizzare il proprio potenziale, e l’empatia, che è una particolare forma di “essere con l’altro senza essere la’ltro e senza cessare di essere se stessi”. Seguendo anche la Pratica Ontologica, il Counselor non giudica, non da consigli, e conduce la persona, tramite domande e conversazioni ben mirate, ad entrare in contatto con il proprio essere, scoprendo potenzialità e risorse innate nella persona stessa.

Pierluigi Mottini
Operatore Olistico Supervisor e Counselor Olistico Trainer
pierluigi@ontoscenter.it
Tel. +39 346 5350737

Elena Illenupi
Operatore Olistico Trainer e Counselor Olistico Trainer
elena@ontoscenter.it
+39 339 2237035

Antonella Perletti
Operatore Olistico Supervisor e Counselor Olistico Trainer
antonella@ontoscenter.it
+39 339 4654728

Marco Bergonzi
Operatore Olistico Trainer e Counselor Olistico Trainer
marco@ontoscenter.it
+39 331 6774149

Sincronizzazione Dei Respiri Corporei

La sincronizzazione dei respiri corporei è una pratica olistica che deriva e si evolve dal massaggio Cranio-sacrale. Integra in modo delicato ogni respiro ciclico, percepito dalle mani del terapista, armonizzando le energie e aumentando la vitalità.

Ogni corpo ha una sua mobilità ciclica che è diretta espressione dell’unicità del sistema uomo. Ogni singola parte che ci compone ha un suo particolare respiro. Il respiro vero e proprio è il motore di ogni respiro parziale.

Ogni corpo è unico: a seconda della situazione, si evidenzia la possibilità o necessità di altri incontri.

Ogni incontro si esplica in un trattamento di ascolto dei movimenti fisiologici spontanei, della durata di circa un’ora. Le mani dell’operatrice sono lo strumento di ascolto, che armonizzano le energie e aumentano la vitalità.

Anna Cicardi
Operatrice Olistica e Operatrice di Sincronizzazione dei Respiri Corporei
anna.cicardi@alice.it
Tel. +39 039 322354

I CHING

I Ching, anche chiamato il libro dei mutamenti (易經, 易经, Yìjīng, I Ching), è ritenuto il primo dei testi classici cinesi sin da prima della nascita dell’impero cinese. È sopravvissuto alla distruzione delle biblioteche operata dal primo imperatore. Considerato da Confucio un libro di saggezza, è utilizzato a livello popolare a scopo divinatorio, e dagli studiosi per approfondire aspetti matematici, filosofici e fisici. I metodi per ottenere i responsi sono vari e si passa dai gusci di tartaruga al lancio di 3 monete. Quando si utilizzano gli steli di Achillea per estrarre i responsi, l’arte divinatoria è chiamata Achilleomanzia.

Rif. Wikipedia

I CHING è basato sulla lettura dei trigrammi. Con il lancio di tre dadi si costruisce la risposta, che è semplice e precisa. La risposta dell’I CHING ci offre la possibilità di conoscere il futuro attraverso il presente. I CHING permette di fare previsioni di ogni tipo, dalla salute al tempo, sul matrimonio e le relazioni, nascita di bambini, esami e promozioni, finanze, viaggi, cause legali e lavoro.

Annalisa Agazzi
Operatrice Olistica, Consulente Feng Shui e Consulente I Ching
annalisa.agazzi@fengshuiperte.it
Tel. +39 338 7595064

Feng Shui

Il feng shui (风水, pron. Fen sciuei) è un’antica arte geomantica taoista della Cina, ausiliaria dell’architettura, affine alla geomanzia occidentale. A differenza di questa prende però in considerazione anche aspetti della psiche e dell’astrologia.

Rif. Wikipedia

Feng shui significa letteralmente “vento e acqua”, in onore ai due elementi che plasmano la terra e che col loro scorrere determinano le caratteristiche più o meno salubri di un particolare luogo. Secondo il taoismo esistono due principi generali che guidano lo sviluppo degli eventi naturali, essi sono il Ch’i e l’equilibrio dinamico di Yin e Yang. Lo yin è il principio umido oscuro e femminile, mentre lo yang è il principio caldo luminoso e maschile.

Nel Feng Shui lo yin è rappresentato dall’acqua e lo yang è il vento inteso forse più come respiro, in fondo acqua e aria sono indispensabili per la vita. Nel Feng Shui l’I Ching viene praticato nel Bagua quando si arreda l’interno di edifici. Una delle principali scuole di pensiero è quella che pone le origini del Feng Shui nell’astrologia, ed in particolare nel Ki delle 9 stelle, anch’esso basato sui principi di Yin e Yang. Questo oroscopo consta di 9 numeri,associati ai 5 elementi (fuoco, terra, metallo, acqua, legno), ognuno dei quali corrisponde ad una direzione. L’energia vitale benefica è quindi il risultato di un equilibrio di forze, creata dalla presenza di elementi e conformazioni paesaggistiche che creano i presupposti per la “fortuna” di un luogo o edificio.

Ogni direzione ha una relazione con un aspetto della vita, famiglia, figli, felicità, amicizia, carriera e fama, aiuto da parte dei genitori, ricchezza ecc. Presso i cinesi ed alcune popolazioni limitrofe (soprattutto in Corea e nel Sudest asiatico) ci si rivolge spesso ad un esperto di feng shui per la scelta del terreno su cui edificare, per come orientare la casa e la porta principale in base alla data di nascita del capofamiglia, e per scegliere anche la data di inizio della costruzione e la data di trasferimento della famiglia nella nuova casa. Secondo le tradizioni culturali, un esperto feng shui è ritenuto inoltre in grado di valutare una casa dal punto di vista energetico, e di decidere quali sono i “rimedi” da adottare per armonizzare l’energia all’interno della casa e portare alla famiglia che la abita prosperità e serenità.

Annalisa Agazzi
Operatrice Olistica, Consulente Feng Shui e Consulente I Ching
annalisa.agazzi@fengshuiperte.it
Tel. +39 338 7595064

Fiori di Bach

I Fiori di Bach sono rimedi naturali derivanti da fiori e piante selvatiche, la cui azione vibratoria ha la capacità di riequilibrare lo stato emozionale delle persone. Il sistema nasce dagli studi del dottor Bach, e dalla sua convinzione che un individuo emozionalmente equilibrato può raggiungere con maggiore facilità uno stato di benessere psicofisico. Oggi è comunemente riconosciuto che l’atteggiamento emotivo è spesso fondamentale per il mantenimento dello stato di salute ed anche per recupero da una malattia.

“La salute è la nostra eredità, il nostro diritto; è la completa e piena unione fra anima mente e corpo, e questo non è un ideale difficile e irraggiungibile, ma talmente facile e naturale che parecchi di noi l’hanno trascurato.”

Edward Bach “Libera te stesso”

I Fiori di Bach non curano patologie o malattie, ma aiutano a ripristinare uno stato emozionale equilibrato. La persona che punta a riequilibrare il proprio sistema emozionale supporta il proprio benessere psicofisico e affronta con maggiore serenità lo stress della vita quotidiana. Questo avviene tramite incontri personali in cui il professionista si dedica all’ascolto della persona, aprendo possibilità e coadiuvandone il riequilibrio.

Ermanna Magnani Naturopata
Naturopata, Life Coach e Counselor Olistico
Specializzata in Floriterapia, Fiori di Bach e Fiori Himalayani
er.mag.08@gmail.com
Tel. +39 347 5400404